teatro comunale L'Idea


A destra subito dopo la Villetta comunale si trova il Teatro Comunale, gioiello dell'artigianato locale  della prima metà dell'800.

Il Teatro fu costruito tra il 1848 e il 1851 a spese di un gruppo di borghesi, aperto agli influssi artistici, letterario e patriottici, ma creatore anche di iniziative promozionali autonome.

Difatti sono sorti pressoché contemporaneamente i grandi teatri siciliani come il Massimo e il Politeama di Palermo, il Bellini di Catania e il Regina Margherita nella vicina Girgenti. Il Teatro comunale ha la forma classica a ferro di cavallo con volta a cupola schiacciata, tre ordini di palchi, la platea, un ampio palcoscenico. 

 

Passato in proprietà al Comune il 2 febbraio 1886, nel corso degli anni fu sottoposto ad importanti restauri. Il primo avvenne sul finire dell'800. Il secondo di recente, agli inizi degli anni '70, essendo stato danneggiato dagli eventi sismici del gennaio 1968. Dopo questo restauro è stato arredato e aperto alla pubblica fruizione.

Tramite una gradinata di marmo bianco si accede all'ingresso del Teatro. Dalla hall attraverso tre scale, una principale e due laterali, si accede alla platea e/o ai palchi. Internamente ha la forma classica a ferro di cavallo con volta a cupola schiacciata e in esso si possono distinguere tre ordini di palchi, la platea e un ampio palcoscenico. Può ospitare circa duecentocinquanta persone. L’interno è illuminato da un grandioso lampadario in vetro di Boemia. Oggi il Teatro è gestito dall'amministrazione comunale che ogni anno organizza stagioni teatrali con attori di livello nazionale.


municipal theatre L'Idea

On the right immediately after the municipal villa is the Municipal Theatre, the local handicraft jewel of the first half of 800.

The theater was built between 1848 and 1851 at the expense of a group of middle-class, open to artistic influences, literary and patriotic, but also the creator of independent promotions.

In fact they arose almost simultaneously as the great Sicilian theaters Massimo and Politeama, the Bellini in Catania and the Regina Margherita in nearby Girgenti. The Municipal Theatre has to iron classical form of horse-vaulted dome dunk, three tiers of boxes, the stalls, a large stage.

Passed into ownership to the City February 2, 1886, over the years it underwent major renovations. The first occurred in the late 800. The second recently, in the early '70s, having been damaged by the earthquake of January 1968. After this restoration has been furnished and opened to public use.

Through a white marble staircase leads to the entrance of the theater. From the hall through three stairs, a main and two side, it leads to the audience and / or to the boxes. Internally it has the classic shape of a horseshoe with a flattened dome and once in it we can distinguish three tiers of boxes, the stalls and a large stage. It can accommodate about two hundred and fifty people. The interior is illuminated by an imposing glass chandelier of Bohemia. Today the theater is run by the municipality that every year organizes theater seasons with national actors.